giovedì 16 maggio 2013

Marmellata di fragole

Ho molte immagini in testa di mia nonna, una di queste è lei davanti ad un grosso pentolone dove bollivano kili di marmellata.
C'era un grosso albero di fichi nell'orto e mi ricordo che il nonno li coglieva e soddisfatto del suo raccolto andava da mia nonna implorandola di fare la marmellata "sennò vanno buttati ed è peccato" diceva,  un barattolo l'abbiamo ritrovato poco tempo fa ed era datato 1998.

Per fare la marmellata non esiste una vera e propria ricetta, la quantità dello zucchero dipende tutto dal sapore della frutta, la proporzione di solito è 1 kg di frutta e 500 gr di zucchero, anche la cottura dipende dal frutto e da quanta acqua contiene.
Mia nonna mi ha sempre detto che per vedere se la marmellata è pronta ne prendi un pochina e la metti su un piatto, se inclinandolo la marmellata non scivola giù allora è pronta, credo sia l'unica regola che accomuna tutti i tipi di marmellate, adoravo guardare quel piatto inclinato.

Marmellata di fragole paneepomodoro2013
                       
                                                            ...Marmellata di fragole...

Ingredienti

1 kg di fragole pulite
400 gr di zucchero
barattoli sterilizzati

Pulite e lavate le fragole, tagliatele e mettele in una caseruola con lo zucchero sul fuoco, fate cuocere fino a quando non diventa soda, qui la prova del piatto inclinato.
Una volta pronta, riempite i barattoli quando la marmellata è ancora calda, chiudete bene e mettete in un catino coprendo i barattoli con una maglia di lana, la mattina seguente sarà pronta e potrete gustarla su una fetta di pane con burro.
Per sterilizzare i barattoli io li ho fatti bollire in acqua per 5 minuti e asciugati bene con un canovaccio pulito.
Buon week end
Sara

4 commenti:

  1. Ciao Sara, anch'io amo la marmellata ed ho bellissimi ricordi della mia nonna in cucina...ed anch'io preferisco metterci 400 gr di zucchero con le fragole altrimenti viene troppo dolce e stucchevole ma a volte è anche questione di gusti!
    A presto
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le nonne son tutte meravigliose :)
      ciao cara

      Elimina
  2. Non c'è marmellata più buona di quella fatta in casa... Anche io ho avuto la fortuna di crescere a "pane e marmellata" e "pane e miele", entrambe fatte dalla nonna e se ripenso a quei pomeriggi passati a preparare la frutta e guardare quel pentolone, proprio come dici tu! Momenti che non si scordano mai! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Camilla, son proprio dei bei ricordi, io son cresciuta a "pane e pomodoro" della nonna, eheheheh.
      S.

      Elimina